I mezzi televisivi e di stampa hanno riferito dell'arrivo di una nuova zanzara, la coreana, come di una specie nuova in Italia e tremendamente aggressiva.

Non è proprio così, la Aedes koreicus c'è in Italia e in Europa da anni. Con questo non bisogna trascurarne la presenza.  (E poi c'è iZanz: leggete ...)

Com'è questa zanzara e come si comporta?

E' un insetto simile ad altre come la Aedes albopictus o la  Aedes japonicus. Anch'esso ha delle striscie  bianche sul corpo scuro. Come zanzara è piuttosto grande.

W come le altre zanzare  Aedes anche la zanzara coreana è arrivata da noi facendosi trasportare insieme alle merci per nave o anche in aereo.

E' molto adattabile anche ad ambineti apparentemente ostili. Per esempio le sue uova possono sopravvivere durante l’inverno anche a due tre gradi di temperatura. E  maturano quando le condizioni ambientali sono  favorevoli alla nascita delle larve. 

Dobbiamo dunque  difenderci anche da questa zanzara?


La diffusione della Aedes koreicus non è invasiva, ma richiede attenzione perrché può essere vettore di malattie che attaccano l'uome e parassitano gli animali domestici

Cosa dobbiamo fare allora? Le solite precauzioninon bastano come ci dice l'esperienza.  Evitare che si formino ristagni d’acqua in vasi, sottovasi e altri contenitori per l'irrigazione, utilizzare il Bacillus thuringensis contro le larve mettendolo nei pozzetti dell’acqua piovana, mettere i pesci rossi nelle vasche in giardino non basta.

Il rimedio principe contro le zanzare è iZanz:un innovativo metodo che  risolve il problema di questi insetti,  coreani  e non. Gli impianti automatizzati Izanz eiminano le zanzare nei giardini al 90/95% con un sistema ecologicamente sostenibile.
Chiamaci, saremo lieti di darti tutte le informazioni.


Di Staff iZanz, 12/02/2023

Compila questo modulo senza impegno

Messaggio inviato con successo!
Grazie per averci contattato.
Sarai ricontattato al più presto ad uno dei recapiti inseriti nel form.

Cordiali Saluti.
iZanz - Fossi Ecoservice Srl
Attenzione!
C'è stato un problema nel tentativo di inviare il messaggio.

Riprova più tardi.
Grazie.

Clicca qui maggiori informazioni
* Campi obbligatori